PRIMA GARA DI PIZZE DEGLI APPARTENENTI ALLA MINORANZA ITALIANA

PRIMA GARA DI PIZZE DEGLI APPARTENENTI ALLA MINORANZA ITALIANA

Nata per gioco in una serata autunnale la prima gare di pizze della minoranza italiana è diventata realtà. La raccontiamo per coloro che non erano presenti, per coloro che per un motivo o per un altro non vogliono informarsi sulle attività del nostro sodalizio.

Una ventina di noi si sono trovati a casa di Zdenka ad “Harmica”, causa mancanza sede sociale,  per prendere parte all’evento. Da subito ci si è messi al lavoro preparando l’impasto, come foto documenta:

poi si è passato alla farcirura a piacere dei concorrenti, erano a disposizione: sugo, pomodorini, mozzarella, formaggio, funghi e peperoni, erano abbastanza anzi anche troppo e come risultato finale si è ottenuto questo che vi mostriamo in foto.

Bisogna sottolineare una cosa che la cottura non è avvenuta nel solito formo a legna o elettrico, bensì, variazione sul tema, sotto la “Peka”.
Gli esperti si sono dati da fare per ottenere la migliore cottura, nonostante i continui e ripetuti suggerimenti e consigli.

Il risultato è stato più che soddisfacente, anche se qualcuno avuto ha avuto da ridire, ma si sa come vanno queste cose.

La giuria non ha eletto un vincitore, per non far torto a nessuno,

ma ha elogiato i 3 “pizzaioli” che hanno preso parte alla gara

e, chiaramente, l’intera organizzazione per la devozione mostrata verso uno dei simboli storici della nostra amata Italia.